TECNICHE DI RIEQUILIBRIO ENERGETICO


Vai ai contenuti

Cristalli

Reiki

L'utilizzo dei CRISTALLI nelle tecniche di riequilibrio


I
cristalli hanno sempre catturato la mia attenzione, già da piccola avvertivo qualcosa di misterioso in queste strane pietre, poi col tempo il mio inconscio mi ha portato ad osservarle, studiarle e alla fine scoprire che essi servono fondamentalmente a farci ricordare la nostra reale natura interiore che è la Luce.

Il grande merito della
scienza yogica è indubbiamente quello non solo di farci capire che il nostro pensiero è un’immensa potenza e che esso è regolato da Leggi Cosmiche ben precise e ordinate, bensì ci insegna pure come trasmetterlo per scopi nobili come l’evoluzione spirituale dell’uomo.
Il pensiero umano è trasmissibile in tutte le direzioni che vogliamo, e tale è il pensiero, tali saranno i risultati. In natura esistono elementi che non solo percepiscono il pensiero umano, ma lo amplificano e lo trasmettono in maniera molto coerente, e questo lavoro è svolto dai nostri cari amici, i cristalli. Già dai tempi antichi si utilizzavano i cristalli per vari scopi e al giorno d’oggi si è riscoperta questa antica terapia, basti pensare che se ne è occupata la fisica già dagli anni ’70. Un grande scienziato e premio Nobel per la fisica, il Signor Marcel Joseph Vogel, americano di origine tedesca vissuto in America, ha lavorato come ingegnere e ricercatore scientifico all’IBM in California.
Il signor Vogel ha inventato i
microchips dei computers, utilizzando particolari meccanismi costruiti con i cristalli di quarzo che permettono di immagazzinare dati, elaborarli e trasmetterli in maniera molto coerente.

Vogel ha lavorato parecchio tempo con i cristalli, egli era un uomo che praticava la meditazione, e durante una di queste è riuscito a canalizzare e concepire una forma di cristallo che meglio rispondesse a svariate e particolari necessità terapeutiche.


AMETISTA VOGEL
IndietroPlayAvanti

Menu di sezione:


Torna ai contenuti | Torna al menu